D&D V edizioneWotC ha finalmente pubblicato nel suo documento di riferimento ciò che gli editori terzi possono o non possono includere nel materiale compatibile con la quinta edizione di Dungeons & Dragons. Questo ha ovviamente creato un notevole interesse fra gli editori già impegnati a pubblicare materiale per questo gioco, ma di particolare interesse è soprattutto la notizia che anche i privati potranno vendere le loro creazioni. Grazie al sito della Dungeon Masters Guild infatti gli appassionati potranno vendere le loro creazioni, spartendo le entrate con Wizards of the Coast e con Drivethrurpg che ospita tutto il materiale pdf ufficiale della WotC (via Icv2.com)..