Ore 13.00 – Incontro con Asterion Press: nella scaletta della sala incontri di Lucca Games gli incontri a tema ludico sono presenti in numero relativamente limitato (30%) rispetto a quelli di tipo librario. Abbiano partecipato a una parte dell’incontro con Asterion Press (non molto frequentato, con una certa nostra sorpresa date le importanti uscite dell’editore cone il vendutissimo Sine Requie) dove Massimo Bianchini ha annunciato che nel 2010 è sicuramente prevista la pubblicazione dell’edizione italiana di Qin (gioco di ruolo francese ambientato in una Cina leggendaria) e se ci sarà un adeguato riscontro a Qin anche l’edizione italiana a colori di Cthulhutech (il magnifico, almeno graficamente, gioco di ruolo che mescola Mito di Cthulhu, fantascienza e animazione giapponese). Ci sarà, ovviamente, anche la pubblicazione di Soviet, il prossimo volume della collana Sine Requie dopo il freschissimo IV Reich. C’è stato anche un accenno all’andamento del progetto di un gioco di ruolo supereroistico tutto italiano la cui uscita dovebbe essere sempre nel 2010 (con un accenno al fatto che il mercato italiano sarebbe scoperto in questo genere ludico un po’ sorprendente data la presenza di Super! e Project H.O.P.E.). A sorpresa inolre il movimento del retrogaming ha un nuovo prodotto: dopo il lancio dell’edizione italiana di Labyrinth Lord con il modulo L’Isolo degli Orchetti è apparso anche Arcane Avventure, un supplemento critto e pubblicato da Walter Carignano (altro esponente della grande scuola torinese di appassionati e addetti ai lavori…), pensato per Labyrinth Lord e il sistema d20.