Alliance Game Distributors, il più grande grossista di giochi del mondo e parte del gruppo Geppi (che controlla anche Diamond Comic Distributors, il più grande grossista di fumetti e prodotti ‘pop culture’ del pianeta), ha annunciato ieri il blocco delle sue attività. La decisione di cessare le operazioni nasce ovviamente dalle sempre più gravi dimensioni della pandemia nel territorio statunitense e nel fatto che molti negozi, spontaneamente o per decisione dei vari stati, hanno chiuso insieme a tutte le attività ‘non essenziali’ (ad esempio in California, New York e Pennsylvania che insieme hanno una popolazione di quasi cento milioni di persone). Alliance è comunque operativa indirettamente anche in Italia dal momento che I Giochi dei Grandi, parte del gruppo Giochi Uniti, importa e distribuisce da Alliance giochi di origine statunitense. Questa decisione senza precedenti rappresenta un colpo molto duro per tutti i produttori di giochi che, specie quando in esclusiva, si servivano di Alliance per raggiungere i negozi. Altri distributori per ora affermano di restare in attività, ma di fatto solo parziale dal momento che vari centri di distribuzione sono posti in stati sotto un blocco parziale o totale. Milton Griepp, uno dei grandi veterani della distribuzione di giochi e fumetti negli Stati Uniti e fondatore dell’ottimo sito Icv2.com, ha espresso il suo disagio affermando che la notizia per lui rappresenta un “duro colpo”.