“Negozi in quarantena” è una serie di articoli dedicata a capire come i negozi (più o meno) specializzati in giochi stiano affrontando la crisi rappresentata dal coronavirus, la più spaventosa vissuta dal commercio al dettaglio dalla seconda guerra mondiale. Pubblicheremo contributi man mano che ci perverranno – se avete un negozio (più o meno) specializzato e volete partecipare alla serie, scriveteci!

Di Francesco Biglia

Il Folletto è un negozio di giochi e fumetti di una piccola città di provincia, Biella. Aperto a fine 2001,  abbiamo compiuto quest’anno diciott’anni crescendo insieme ai nostri  clienti, molti di coloro che hanno iniziato a frequentare il negozio da ragazzi ora portano i loro figli a giocare, quasi fosse una seconda casa per loro.

Negli anni sono cambiate moltissime cose, ma la passione per il gioco non è mai scemata e in questi anni abbiamo  contagiato sempre più persone, trasformando il negozio in un punto di ritrovo di una comunità sempre più grande e affiatata. Se prima il punto vendita era affollato solo da ragazzi e giocatori ‘esperti’, ora sempre più apriamo le porte alle famiglie, ai bambini e a tutte quelle persone che si stanno affacciando al mondo del gioco per la prima volta. 

Dopo un mese passato lontano dal negozio, tenendo il contatto con il cliente soprattutto in maniera diretta grazie a Whatsapp Business, siamo ora tornati operativi. Abbiamo scelto di mettere a disposizione del pubblico le quattrocento e più scatole demo del negozio: è inutile che restino inutilizzate in una struttura in cui nessuno può accedere ed allora meglio portarle direttamente nelle case dei giocatori. Insieme al prestito gratuito dei giochi abbiamo iniziato a fare consegne a domicilio di giochi e fumetti con risultati più che positivi. Nella prima settimana siamo riusciti a soddisfare solo una parte delle tantissime richieste che abbiamo ricevuto dai nostri amati clienti. Nei prossimi giorni si finalizzerà invece lo sforzo di portare online il catalogo del negozio, grazie ad una piattaforma che terrà aggiornato sia l’e-commerce sia i principali portali di vendita e social (Amazon, eBay, Facebook, Instagram): ci aspettano lunghi giorni ad inserire il nostro catalogo online, ma è un passo che deve essere affrontato al più presto.

La risposta dei clienti è stata sorprendente, non ci immaginavamo tanto affetto da parte loro. E la famiglia continua ad allargarsi: grazie al passaparola ogni giorno nuove persone ci contattano per chiederci dei giochi o dei fumetti con cui alleviare la noia della quarantena. Ovviamente le vendite in questo periodo non sono le stesse di quando eravamo aperti, ma siamo comunque sorpresi dal numero di ordini che riceviamo. Per ora sono più di quelli che riusciamo a esaudire. Non sappiamo per quanto la cosa durerà, complice il fatto che veniamo da più di un mese di chiusura, ma il risentire tutti questi amici ci riempie di gioia e speranza.

Abbiamo iniziato a ricevere alcune delle novità che erano previste per Modena Play. Non potendo fare gli eventi in anteprima in negozio, anche dopo la possibile riapertura in maggio, continueremo a portare i giochi direttamente ai nostri clienti, cercando di offrire loro a casa quello che avrebbero potuto provare in negozio. Detto questo speriamo che si torni presto alla normalità, sicuri che questi mesi abbiano insegnato a tutti quanto sia bello poter entrare in un negozio ed essere accolti con un sorriso!