Ci viene segnalata una interessante notizia apparsa su Lo Schermo, il quotidiano on line della città di Lucca (e provincia) che è ovviamente sede della omonima e grande manifestazione dedicata a fumetti, (video)giochi, cosplay e molto altro ancora. A quanto si scrive nell’articolo il Comune di Lucca nell’ambito di un grosso progetto di rinnovamento urbano (si parla di 50 milioni di euro) ha deciso di ristrutturare e rinnovare una vasta zona industriale, la ex Manifattura Tabacchi, dove -insieme a piazza della Cittadella – “è prevista la realizzazione e lo sviluppo in questa area di due delle manifestazioni più importanti di Lucca e a rilevanza nazionale, Lucca Comics e Lucca Comics & Games. Gli ampi spazi presenti, in cui si dislocheranno una sostanziale (enfasi nostra N.d.R.) parte degli stand, permetteranno di consegnare al complesso dell’ex Manifattura, che già si trova nelle vicinanze del museo del Fumetto, la funzione di fulcro di tale manifestazione”. Sembra comunque che questa nuova sede non risponderà alla sempre pressantemente richiesta esigenza di una sede fissa in muratura e non temporanea (anche se le strutture del 2009 hanno fatto segnare un deciso salto di qualità): “Si prevede inoltre un sistema di copertura temporanea degli spazi principali, con tensostruttura di facile montaggio e smontaggio che permetterà l’utilizzo di tali spazi per la realizzazione di manifestazioni cittadine” tra cui Lucca Comics & Games. In attea di vedere l’esatto ammontare e la precisa natura del ‘sostanziale’ numero degli stand ospitati in questa nuova sede, continueremo a seguire la questione con vivo interesse.