L’analisi complessiva

Come ogni anno l’influente e documentato sito statunitense Icv2.com ha pubblicato la sua analisi del mercato del gioco hobbistico statunitense, analizzato sia nel canale ‘specializzato’ che in quello ‘di massa’, per indagare le tendenze complessive e cercare di mettere insieme una stima ragionevole del giro d’affari complessivo. Secondo quanto scrive il sito, il mercato nordamericano ha visto nel 2019 una crescita di almeno il 5% rispetto al 2018 (“up at least 5% from 2018, behind double digit growth in collectible games and RPGs and solid years in other categories“) inanellaldo un trionfale undicesimo anno consecutivo di miglioramento (“this is the 11th consecutive year of growth for sales in hobby game stores in the U.S. and Canada”), una situazione quanto mai invidiabile per qualsiasi settore economico. La salute dei negozi è migliorata non solo per la crescita del mercato ma anche per una selezione sempre più rigorosa delle uscite proposte che ogni anno sono letteralmente migliaia (“retailer health improved in 2019, as retailers took a more cautious mode when buying new products”) e costringono a svendite, liquidazioni e ‘fuori tutto’ dei titoli meno richiesti. Naturalmente, questo sviluppo non è bene per molti produttori di giochi che devono affrontare sempre più grandi difficoltà nel vendere i loro prodotti a grossisti e negozianti sempre più cauti (“it made it a tough year for publishers, especially mid-sized publishers that continued to produce games of similar quality but found sell-ins plummeting”). Sempre più grande l’influenza di Kickstarter e delle altre piattaforme di finanziamento collettivo che ormai sono un altro segmento distributivo a pieno titolo e contribuiscono fortemente alla competizione per il denaro degli acquirenti riducendo spesso anche le somme raccolte da molti progetti (“the number of games being produced means that sales are continually divided between more and more products”). Ma non potevano mancare le attese liste dei top5 in generale (compendiando Specializzato e Mercato di Massa) in varie categorie di prodotto che andiamo a elencare:

Giochi collezionabili

Posizione  Marchio Produttore
1 Pokemon TCG Wizards of the Coast
2 Magic: The Gathering Wizards of the Coast
3 Yu-Gi-Oh! TCG Konami
4 D&D Icons of the Realms WizKids
5 Marvel and DC HeroClix WizKids

Molto probabilmente in Italia una classifica analoga sarebbe molto simile, a parte la presenza di  Icons of the Realms Marvel and DC HeroClix. Qui potete leggere le classifiche per lo specializzato e per il mercato di massa.

Giochi da tavolo

Rank Marchio Produttore
1 Catan Catan Studio
2 Pandemic Z-Man Games
3 Ticket to Ride Days of Wonder
4 Wingspan Stonemaier Games
5 Azul Plan B Games

Anche in questo caso una classifica italiana sarebbe molto probabilmente assai simile, a parte il primo posto della serie Catan (che in Italia pare un po’ appannata) e Wingspan (le cui vendite sono state pesantemente influenzate dalla mancanza di prodotto disponibile nel corso del 2019). Qui una classifica generale.

Giochi di carte e dadi

Posiz Marchio Produttore
1 Codenames Czech Games, USAopoly
2 Coup Indie Boards & Cards
3 The Mind Pandasaurus
4 Marvel Legendary Upper Deck
5 Exploding Kittens Exploding Kittens

Questa classifica contiene due giochi che in Italia hanno una presenza assai modesta, Marvel Legendary (da non confondere con Marvel Champions) e Coup. Qui la classifica generale dove, al sesto posto, appare anche il ‘nostro’ Bang!.

Giochi di miniature

Posiz Marchio Produttore
1 Warhammer 40K Games Workshop
2 Age of Sigmar Games Workshop
3 D&D Nolzur’s Marvelous Minis WizKids
4 Star Wars Legion Fantasy Flight Games
5 Star Wars X-Wing Fantasy Flight Games

In questo caso molto probabilmente una classifica italiana sarebbe assai simile, dato anche il calo di vendite per i due giochi tridimensionali della serie Star Wars.

Giochi di ruolo

Posiz Marchio Produttore
1 Dungeons & Dragons Wizards of the Coast
2 Pathfinder Paizo
3 Shadowrun 6E Catalyst Game Labs
4 Star Wars Fantasy Flight Games
5 Alien Free League

Con l’eccezione dei primi due, anche se Pathfinder sembra aver perso popolarità forse in attesa della seconda edizione in italiano, la classifica italiana sarebbe molto diversa con la probabile inclusione di titoli ‘nostri’ come Sine Requie e classici quali Il Richiamo di Cthulhu e Warhammer Fantasy Roleplay. Davvero notevole comunque la presenza in classifica di Alien RPG che riesce a superare giochi apparentemente solidissimi come Vampiri La Masquerade e Starfinder.