Con un laconico messaggio apparso sul proprio sito Internet, Giochi Uniti ha annunciato la ‘cessione’ della struttura di creazione di nuovi giochi alla ora separata Stratelibri srl che è tornata a essere una società a sé stante (anche se la proprietà non dovrebbe essere cambiata) e non solo un marchio ‘interno’ destinato a giochi di ruolo (che nelle più recenti produzioni riportano infatti il marchio Giochi Uniti) e giochi da tavolo per ‘esperti’. L’intenzione di Giochi Uniti è usare Stratelibri come marchio di tutte le produzioni destinate al mercato internazionale. Il primo gioco con il nuovo marchio ‘ìinternazionale’ è stato Bookmaker, ma è prevista anche l’uscita di Lettere da Whitechapel, già annunciato negli Stati Uniti per Fantasy Flight, nonché di Dungeon Venture. Anche il sito Internet di Stratelibri è tornato on line e i fan più accaniti possono anche collegarsi alla pagina su Facebook del rinato produttore.