Nella seconda metà di agosto è apparso in edicola il numero 1 di una nuova collana a fascicoli ambientata negli universi fantastici della Games Workshop, la multinazionale britannica che è il leader assoluto nei giochi di miniature. Warhammer 40.000 Conquest, pubblicato e distribuito da Hachette Fascicoli, è l’edizione italiana di una analoga collana già apparsa nel Regno Unito e in Spagna ed è ambientata nel tetro universo del gioco omonimo, ambientato nel 41* Millennio. In questo scenario futuristico il genere umano, in gran parte riunito in un dittatoriale Impero dell’Uomo, deve combattere per sopravvivere contro razze aliene (Orki, Tiranidi, Eldar, Eldar Oscuri) e soprattutto contro la terribile minaccia del Caos (che nei fascicoli Hachette viene definito, scorrettamente, Chaos). Si tratta del terzo sbarco nelle edicole italiane della Games Workshop dopo la collana Il Signore degli Anelli – Gioco di Battaglie Strategiche (uscito nel 2004 in collaborazione con De Agostini) e la pionieristica serie Warhammer edita nel 1996 in collaborazione con Hobby & Work. Questa prima collana si distingue anche perché non era una mera traduzione ma conteneva materiali inediti (testi e immagini) creati in Italia e anche un gioco da tavolo, ovviamente da completare a puntate.